Battisti,Don Ciotti: bisogno giustizia

"La giustizia deve fare la sua strada e il suo percorso, dobbiamo essere grati a quanti stanno operando. C'era bisogno di verità e di giustizia. Ora toccherà a chi di dovere accertare tutta una serie di cose, c'erano delle sentenze già emanate". Lo ha detto all'ANSA Don Luigi Ciotti, spiegando la sua posizione in merito all'estradizione e all'incarcerazione in Italia di Cesare Battisti. "Se torniamo indietro negli anni - ha spiegato Don Ciotti - ci sono persone che avevano fatto il carcere, che avevano risposto degli errori gravi e che quindi era giusto poi accompagnarli, come lo si fa con tutti, in un percorso dopo aver risposto a quello la giustizia stabilisce. Quindi noi abbiamo sì accolto in Italia dei percorsi: anche all'interno del mondo della Chiesa si sono offerte delle opportunità a persone che avevano sbagliato ma che avevano riconosciuto i propri errori, che avevano subito dei processi, che hanno ricevuto delle condanne, che hanno dovuto rispondere all'interno delle carceri".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Giornale La Voce
  2. Giornale La Voce
  3. Padova Oggi
  4. ObiettivoNews
  5. ObiettivoNews

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Frassinetto

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...